Etna, la Voragine torna a… cantare!


Era appena finita la II Guerra Mondiale quando la Voragine si aprì in cima all’Etna. Era il mese di ottobre del 1945 e, improvvisamente, una porzione del millenario Cratere Centrale – già allora affiancato dal Cratere di Nord Est – sprofondò creando un foro (pit crater) che iniziò a sua volta una intensa attività eruttiva. […]

Leggi di più…




Cinque errori da non fare mai sull’Etna


Se siete turisti ben informati e appassionati conoscerete ormai tutto dell’Etna, il vulcano attivo più alto e famoso d’Europa. Questa montagna gigantesca, che domina la costa orientale della Sicilia, è un universo di bellezza naturale e storica che accoglie in sé paesaggi urbanizzati, boschi secolari, esemplari di macchia mediterranea ma anche nordica ed elementi tipicamente […]

Leggi di più…




Escursionisti Solitari: chi sfida l’Etna ogni giorno


Quando portiamo i turisti sull’Etna  raccomandiamo loro mille volte di far attenzione, di non prendere alla leggera questa montagna speciale. L’Etna è un vulcano e come tutti i vulcani è una incognita costante e complessa. Per esplorarlo bisogna avere le competenze giuste e la preparazione adeguata. Ma allora come rispondere a chi fa notare quegli […]

Leggi di più…




Le due chiese di Piano Vetore


Se volete ritagliarvi qualche momento di spiritualità sull’Etna, scegliete Piano Vetore per farlo. Qui, su questa spianata erbosa che si apre a sud-ovest, affacciata sui crateri sommitali che sembrano quasi cadervi addosso, sorgono ben due chiesette. Una delle quali è situata all’aperto, realizzata con materiali del bosco e del vulcano, in modo da fondersi con […]

Leggi di più…




Sull’Etna, il Canto dell’Aurora


Nella seconda settimana di maggio, un evento naturale spettacolare ha coinvolto praticamente tutto il mondo, con maggior interessamento dell’emisfero boreale – Europa e Nord America. Si è trattato di una serie di tempeste magnetiche generate dal sole, le quali si sono manifestate anche attraverso l’alterazione dell’intensità dei suoi raggi, formando aloni rosa e fuxia che […]

Leggi di più…




Il Teseo sull’Etna: fascino di un monumento in natura


Nel marzo del 2024 è “spuntata” sull’Etna una statua gigante. Un volto umano addormentato e spaccato per metà, che si eleva su un piedistallo a forma di cubo, in cima a una sciara. Sembra ammirare dall’alto tutta la costa, con una espressione di pace serafica che invita a rilassarsi e a godersi pienamente l’aria di […]

Leggi di più…




Animali dell’Etna: Aquile e Poiane


L’Etna è un pianeta a parte, un piccolo mondo unico inserito in un “mondo piccolo”, la Sicilia, al centro del Mediterraneo. Questo fa sì che la fauna che popola il nostro vulcano sia particolare in molti aspetti, incluso quello che prevede la reintroduzione di specie nell’ambiente. E così, tornano a volare le aquile sui crateri […]

Leggi di più…




Località dell’Etna in primavera 2: Pietra Cannone


Il versante nord dell’Etna è quello che conserva più a lungo il fresco dell’inverno, mescolandolo con i primi caldi primaverili per creare un clima particolare che consente lo sbocciare di colori bellissimi. Anche per questo è indicato per una meta primaverile, perché regala alcuni angoli carichi di magia in cui sembra di trovarsi quasi sulle […]

Leggi di più…




Patrick Brydone, l’uomo che “scoprì” l’Etna


Qualche paese pedemontano gli ha dedicato perfino una strada (Zafferana Etnea, ad esempio), i ricercatori di oggi gli sono profondamente grati. Chi è? Patrick Brydone, l’uomo che “scoprì” l’Etna. O meglio uno dei primi a far scoprire questo vulcano, inteso proprio come fonte di studi geologici e naturalistici, al mondo. Il mondo sapeva già che […]

Leggi di più…