C’erano una volta i Monti Centenari …


I Monti Centenari sono stati a lungo i testimoni di una terribile quanto spettacolare eruzione dell’Etna, avvenuta il 20 agosto 1852 e durata quasi un anno (si concluse nel maggio del 1853). Chiamarli “monti” può sembrare esagerato, infatti sono poco più che colline – piccoli crateri che emergono dalla base occidentale della Valle del Bove. […]

Leggi di più…




Conosciamo il Museo dell’Etna-Volcano House di Nicolosi


Se dovete scegliere una meta, tra le tante che offre il territorio dell’Etna, questa estate puntate su Nicolosi. Non solo perchè questo paese è la porta di accesso ai panorami di Etna Sud, non  solo per le bellezze locali che offre, ma anche perchè qui c’è la sede di uno dei musei più interessanti di […]

Leggi di più…




Nel ventre di Catania … passeggiando tra antica lava


I turisti vengono in Sicilia per ammirare tante cose, tra cui sicuramente due immancabili: il mare e l’Etna. Vorrebbero tanto poter vivere il vulcano mentre è nel pieno della sua attività e, anche se con paura, si domandano spesso cosa si prova a stare “dentro” un’eruzione. La buona notizia è che, anche se l’Etna è […]

Leggi di più…




Etna, raccontiamo l’eruzione appena conclusa


L’ultima strana eruzione dell’Etna si è conclusa, così … improvvisamente, il 12 di giugno. Esattamente un mese dopo il suo inizio, il 12 di maggio, quando il fianco nord del Cratere di Sud Est si spaccò in più punti lasciando fuoriuscire una lunga colata di lava. Eruzione “strana” non perchè fosse inattesa o anomala ma […]

Leggi di più…




Aggiornamento eruzione: l’Etna continua a spaccarsi sul fianco est


INGV ———-COMUNICATO DI ATTIVITA’ VULCANICA del 7 giugno 2022 — ETNA L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica che sono state osservate delle nuove fratture alla base della parete settentrionale della Valle del Bove, in zona Serracozzo, dalla parte più a valle di questo sistema di fratture sta avvenendo emissione di lava. Il […]

Leggi di più…




Cacciatori di eruzioni: come ammirare certi fenomeni in sicurezza


Un tempo, i vulcani eruttavano all’improvviso. Nel senso che nessuno poteva o sapeva riconoscerne i segnali. Nei secoli, gli uomini che vivono sui vulcani hanno imparato a capirne il “linguaggio”. I contadini, gli allevatori, le guardie forestali semplicemente camminando e vivendo sul territorio capivano quando qualcosa cambiava, quando il vapore diventava cenere, quando il terreno […]

Leggi di più…






Etna, nuova frattura con colata dal Sud Est


L’Etna aveva annunciato un nuovo evento in  preparazione con la continua oscillazione del grafico del tremore vulcanico. Già dall’inizio del mese di maggio la linea delle vibrazioni saliva e scendeva continuamente, lasciando pensare a un altro violento parossismo in arrivo. Invece ancora una volta il vulcano imprevedibile ha stupito il suo pubblico di affezionati – […]

Leggi di più…




Mascali risorta dalla lava


Mascali sorge in mezzo ai boschi, e dai boschi ha preso il suo nome greco (che indica “qualcosa di folto”). Ma i boschi che si vedono oggi a far corona alla cittadina, affacciata sulla costa orientale della Sicilia, non sono gli stessi millenari che l’hanno vista nascere. Questi alberi sono risorti tra sassi di lava […]

Leggi di più…




Ecco come l’Etna condiziona il clima


Siete pronti per la prossima escursione sull’Etna? Consultatevi con le nostre brave guide, ma siate pronti a ogni imprevisto. Nonostante le previsioni e la competenza di chi vi accompagna, infatti, l’Etna è una grande montagna. E sulle grandi montagne il clima è sempre incerto. Ma è anche un vulcano attivo e fumante … e questo […]

Leggi di più…