Insalata con pomodori di Pachino a Marzamemi



Abbiamo deciso di portarvi a fare dei percorsi originali, durante questa estate. Dei percorsi che non comprendano soltanto monumenti e bellezze naturali ma anche … il gusto siciliano! E con il caldo che fa, quale migliore idea se non iniziare con una ricca e prelibata insalata estiva? Magari utilizzando uno dei prodotti principe della nostra isola, il pomodoro di Pachino.

Ma se dovete assaggiare il pomodoro di Pachino, la scelta migliore è farlo proprio a Pachino. O meglio ancora nella sua piccola frazione marinara, ormai famosa nel mondo, Marzamemi. Immaginate una tovaglia stesa in spiaggia, al tramonto, il buon pane del posto, l’ottimo olio ragusano e un’insalata carica di sapori di stagione. Ecco qualche suggerimento per godervela pienamente.

Come nasce il mito di Marzamemi

Marzamemi fino a pochi anni fa era una minuscola frazione, dieci case di pescatori abbandonate, affacciate su un mare da sogno. Il suo nome chiaramente arabo significa forse “il porto dei pidocchi” (per via della sua piccola dimensione) oppure “il porto delle tortore” ma non è mai stato altro che un approdo di passaggio tra Catania e Siracusa. Lo sviluppo di Pachino, nel XVIII secolo, ha portato le vie dei commerci verso l’interno lasciando Marzamemi a quei pochi pescatori che l’hanno popolata fino al secondo dopoguerra. Tra il 1912 e il 1926 ha ospitato anche una tonnara la cui sorte tuttavia non fu mai davvero buona.

Nel 1993 il regista Gabriele Salvatores sceglie proprio questa frazione per ambientare gli esterni del suo film di successo “Sud”. Da qui la fama turistica e il recupero, anche architettonico, del borghetto, della sua piazza e della antica tonnara vicina. Oggi Marzamemi è un gigantesco negozio di souvenir, costituito da botteghe, pub e trattorie che si affacciano sulla piazzetta, mentre i lidi sabbiosi corrono alle sue spalle. Nonostante la mancanza di parecchi servizi – tutti dislocati a Pachino – i turisti adorano “perdersi” in questo piccolo angolo di mondo. Fatelo anche voi!

L’insalata col pomodoro di Pachino

Per godervi una fresca insalata sdraiati in spiaggia o sulla piazzetta di Marzamemi, dovete avere a disposizione questi INGREDIENTI: pomodorini rossi di Pachino quanto basta; cipolla rossa di Tropea; un sedano; due o tre cetrioli; olive nere quanto basta; sale, origano, pepe e olio. A scelta potete aggiungere anche i capperi.

PREPARAZIONE: lavate bene i pomodorini, tagliateli a metà e togliete il succo interno … ma non da tutti. Lasciatene un po’ per insaporire il condimento. Lavate e tagliate finemente anche il sedano e i cetrioli freschi. Lavate la cipolla calabrese e immergetela in acqua e aceto per tre minuti per stemperarne il bruciore. Se volete togliete il seme alle olive, oppure affettatele in pezzi piccoli.

Mescolate il tutto insieme, unendo anche la cipolla ben strizzata dall’aceto. Condite con il giusto sale, pepe nero, origano e con un poco di olio a seconda del vostro gusto. Completate con del buon pane fatto in casa o con dei crostini di pane su cui spargere cucchiaiate di insalata. E davanti alla sera che scende su Marzamemi … buon appetito!  (le foto di Marzamemi sono di Grazia Musumeci)

Autore: Grazia Musumeci